Addio vecchie cabine

cabina-tel-ve.jpgHanno ancora qualche estimatore, forse un po’ nostalgico, ma ormai hanno fatto il loro tempo, parlo delle cabine del telefono, un tempo strumenti utilissimi oggi, spesso dimenticate, vandalizzate, quasi sempre inutilizzate.
L’Italia è uno dei Paesi dove il cellulare è più diffuso e, inevitabilmente, la cabina del telefono è stata accantonata, spesso, soprattutto i più giovani non ricordano neanche di averla mai usata.

Nei giorni scorsi i media hanno dedicato spazio a queste vecchie signore per ricordare che presto ne verranno rimosse molte dalle principali città e che, se qualcuno volesse, è possibile “salvarle” se le si ritiene utili.

Anche Venezia vedrà presto una progressiva eliminazione delle poche cabine telefoniche rimaste nel centro storico, d’altra parte, pare che a partire da questi dispositivi siano appena tre telefonate al giorno, di media.

A Venezia, le cabine più vecchie sono attualmente concentrate fra piazza San Marco e Rialto, mentre le più utilizzate sono tutte fra Santa Croce, San Marco e Cannaregio, queste aree non verranno private delle cabine, proprio alla luce del loro utilizzo più frequente, il numero complessivo verrà comunque gradualmente ridotto, ma un 10% almeno rimarrà sempre in attività. Lo stesso vale per le postazioni intorno a piazza Barche a Mestre, e nei pressi della stazione.