Non solo Ponte Milvio

lucchetti-280x190.jpgCome credo sappiate tutti, tre metri sopra il cielo è un romanzo di Federico Moccia pubblicato nel 1992 e divenuto un celebre film nel 2004.

Imitando i personaggi del film, molti giovani romani, e non solo, hanno iniziato ad attaccare lucchetti, simbolo del loro amore, ad uno dei lampioni di Ponte Milvio e, più recentemente in altri punti del ponte, essendo ormai finito lo spazio sul lampione.
Ormai infatti, passando per Ponte Milvio a Roma, è impossibile non notare una imponente mole di ferraglia che avvolge il lampione come fosse un rampicante.

La potenza dell’opera di Moccia non si è fermata però alla capitale, anche a Venezia da tempo sui tanti ponti disponibili, hanno fatto la loro comparsa dei lucchetti con messaggi, cuori e tutto il corollario.
In particolare ho notato dei lucchetti sul ponte dell’Accademia, ma il numero maggiore forse, si concentra attualmente sul ponte degli Scalzi, vicino alla stazione ferroviaria.

I lucchetti sono lontanissimi dagli accumuli romani, ma è comunque una cosa curiosa e, finché rimane sotto controllo simpatica, come tale ve la segnalo.

Va detto infine che spesso questi lucchetti vengono rimossi, ma poi rispuntano poco distante, a volte dopo giorni, a volte dopo appena qualche ora.

 

lucchetti-comp4.jpg
Virgilio Venezia è anche su Facebook
http://www.facebook.com/pages/Virgilio-Venezia/177772625582695

News su Venezia dal mio account Twitter
http://twitter.com/venezia041news

Foto di Venezia
http://fotoblog.venezia041.com/

La mia pagina su Facebook
http://www.facebook.com/renzulli

Venezia olimpica

olimpiadi.jpgLe Olimpiadi 2016 si svolgeranno come sapete a Rio de Janeiro che ha sconfitto Chicago e le altre candidate.
Ora che si sa dove si terranno nel 2016 iniziano già ad arrivare le prime candidature per il 2020 e tra le prime città italiane, assieme a Roma si candita Venezia.
Poco dopo la scelta di Rio, infatti, il Sindaco di Venezia, Massimo Cacciari, ha candidato Venezia e, a seguire Alemanno, ha proposto la sua città per la candidatura delle Olimpiadi 2020.
Appena ho letto la notizia mi son chiesto se Venezia fosse in grado da un punto di vista infrastrutturale di ospitare un evento del genere. Non sono molto “sportivo” ma al momento mi è parso che in città non ci fossero le strutture adatte, campi, piste, ecc…
Tuttavia ci son due considerazioni da fare, e che infatti ho fatto in un secondo momento. Candidare Venezia, non significa che le gare si terranno nel centro storico, ma in tutta l’area metropolitana e, altra cosa… da qui al 2020 se, come pare la candidatura godrà di sufficiente sostegno in ambito (sopratutto) politico e sportivo (tecnico) qualora mancassero delle strutture potremmo sempre dotarcene.