La collezione Schulhof è arrivata a Venezia

peggy guggenheim, mostra, Schulhof, Alexander Calder, Lucio Fontana, Andy WarholVenezia non è solo uno straordinario scrigno che custodisce infinite bellezze di epoca gotica, rinascimentale e barocca, ma anche una delle città italiane dove maggiore è la quantità e qualità di opere d’arte contemporanea, grazie a numerose realtà internazionali, come la Collezione Peggy Guggenheim.

La casa-museo di Peggy a Venezia, s’è arricchita in questi giorni di nuove opere di alto profilo, grazie ad una donazione del tutto eccezionale.

Per volontà della Sig.ra Hannelore B. Schulhof, le opere che ha donato alla Fondazione Solomon R. Guggenheim di New York, dovranno infatti essere esposte in maniera permanente a Palazzo Venier dei Leoni, e saranno riconosciute come “Collezione Hannelore B. e Rudolph B. Schulhof”. Si tratta di ben 83 opere d’arte italiana, europea e americana del secondo dopoguerra.

Un generoso lascito proveniente dalla collezione privata della ricca collezionista americana, scomparsa lo scorso 23 febbraio, e del marito Rudolph B. Schulhof, scomparso invece nel 1999.

Per avere un assaggio di parte di questo patrimonio unico, giunto nei giorni scorsi in laguna, è in programma per il 12 ottobre 2012, dalle 17:00 alle 20:00, un’apertura gratuita del museo. Un’occasione davvero da non perdere.

La collezione Schulhof potrà però essere goduta nella sua interezza solo a partire dalla fine di maggio 2013, in occasione della 55^ Esposizione Internazionale d’Arte.

Ecco i nomi di alcuni artisti che grazie a questa collezione andranno a dare ulteriore lustro al Peggy Guggenheim: Afro, Alberto Burri, Alexander Calder, Giuseppe Capogrossi, Frank Stella, Willem de Kooning, Lucio Fontana, Jean Dubuffet, Jasper Johns, Donald Judd, Mark Rothko, Claes Oldenburg, Cy Twombly, Sol Lewitt, Anish Kapoor e Andy Warhol.

 

Capogrossi – Una retrospettiva

Giuseppe Capogrossi, peggy guggenheim, mostra, artista, Jackson Pollock, Lucio FontanaIl segno inconfondibile di Giuseppe Capogrossi, così come il gesto di Lucio Fontana e la materia di Alberto Burri, hanno lasciato una traccia indelebile nella storia dell’arte italiana del XX secolo. Con “Capogrossi. Una retrospettiva”, la Collezione Peggy Guggenheim rende omaggio a uno dei protagonisti assoluti della scena artistica del secondo dopoguerra, approfondendo una linea d’indagine perseguita attraverso le recenti personali dedicate ad Adolph Gottlieb, Lucio Fontana, William Baziotes, Jackson Pollock, Germaine Richier e Richard Pousette-Dart.

La mostra ripercorre l’iter artistico del grande maestro romano, passando attraverso l’analisi di quel suo alfabeto segnico che lo ha reso celebre in tutto il mondo, con lavori che spaziano dalle prime produzioni figurative degli anni ’30 per arrivare alle monumentali tele astratte degli anni ’60.

Dal 29/09/12 al 10/02/13

Peggy Guggenheim Collection

Giuseppe Capogrossi, peggy guggenheim, mostra, artista, Jackson Pollock, Lucio Fontana