Corto Sconto

libro, libreria, corto maltese, fumetti, hugo prattSeconda puntata di “Dalla mia scrivania” o meglio, in questo caso, dalla mia libreria, visto che il libro di cui parlo oggi non ha uno spazio sul mio tavolo, che peraltro sto cercando di liberare un po’ in questo periodo, ma bensì uno negli scaffali della mia libreria, naturalmente tra gli altri volumi dedicati a Venezia.

Il protagonista del post di oggi è “Corto Sconto. La guida di Corto Maltese alla Venezia nascosta” un libro molto popolare, sia tra i turisti che tra i veneziani, molti dei quali amano profondamente il noto personaggio ideato da Hugo Pratt.

La guida, arricchita da tanti disegni che hanno come protagonista Corto Maltese, è organizzata per sestieri, ma non solo, propone infatti vari itinerari tematici, con tante curiosità, misteri e capolavori da scoprire.

Presenta fiabe e leggende, ma anche osterie e altri locali dove mangiare, bere e respirare la più autentica atmosfera veneziana.

Quella presentata da questa guida, è una Venezia appartata, magica, nascosta (“sconta”), la città di Corto Maltese e di Hugo Pratt, nella quale l’autore amava passeggiare con gli amici alla costante ricerca di luoghi nuovi, al di fuori dei classici itinerari del turismo di massa. 

Corto Sconto” è tutto questo, è un libro che ha avuto un grande successo e continua ad averlo, lo troverete infatti in tutte le librerie della città lagunare.

Che siate o meno degli appassionati dei fumetti di Corto Maltese, questa insolita guida saprà regalarvi emozionanti spunti per conoscere la Venezia più nascosta, e autentica.

 

Un bel omaggio a Hugo Pratt

corto.jpgOmaggio a Hugo Pratt. Sulle strade dell’avventura” è il titolo di una bella mostra fotografica di Pino Ninfa al Caffè Quadri di Piazza San Marco a Venezia.

La mostra sarà visitabile fino al primo Agosto e, per la gioia di scoprire l’inaspettato, presenterà aspetti e aneddoti dell’avventurosa vita del fumettista e scrittore Hugo Pratt, che si rispecchiava pienamente nei suoi personaggi, e in particolare nel marinaio avventuriero, un po’ pirata, Corto Maltese, che è, ad oggi uno tra i personaggi letterari più amati a Venezia.

Pratt, sul filo della propria creatività, colse negli anni, le varie occasioni che gli apparivano maggiormente interessanti, anche se questo significava fare le valigie e reinventarsi una vita in una nuova città, così oltre che a Venezia visse a Parigi, Londra, visitò il Brasile, si sposò a Buenos Aires, lavorò in Svizzera…

Le foto di Pino Ninfa raccontano tutto questo e vanno oltre, suggerendo che l’avventura umana e artistica del grande fumettista continua ancora ispirando nuove storie e nuovi viaggiatori.

Le musiche di Corto Maltese

note-di-viaggio.jpgCorto Maltese è un personaggio molto noto ed amato a Venezia, città in cui ha molti amici e che visita spesso.

Il celebre marinaio, un po’ pirata un po’ avventuriero, nato dalla penna di Hugo Pratt nel 1967 è molto legato alla città e la conosce bene, tanto da diventare una sorta di guida turistica nel volume “Corto sconto. Itinerari fantastici e nascosti di Corto Maltese a Venezia“, ma oggi non voglio parlarvi di questa originale guida alla città, ma di un’altra interessante iniziativa legata alla figura del celebre gentiluomo di fortuna.
Si chiama Note di viaggio ed è un cofanetto con tre CD che compongono una ideale colonna sonora alle avventure di Corto Maltese. Una raccolta di evocazioni musicali suggerite dallo stesso Pratt e accompagnate da un elegante libretto riccamente illustrato.

Tra i brani che raccontano la vita, le avventure e il temperamento di Corto, La Rose Enflorence (la canzone che gli cantava sempre sua madre), La Petenera (una canzone gitana, triste e maledetta, che a Corto ricorda il quartiere dove ha trascorso l’infanzia) e Dead man’s chest (“Quindici uomini sulla cassa del morto, oh-yo! E una bottiglia di rum per conforto“, ottima colonna sonora per “E riparleremo dei gentiluomini di fortuna“).

Una bella idea per un regalo di Natale.