Regata delle Befane 2012

befane.jpgTorna uno degli appuntamenti più originali del ricco palinsesto di eventi che propone annualmente la città di Venezia, in particolare in periodi “caldi” come quelli legati alle festività natalizie.

Il 6 gennaio, come noto, arriva la befana, ma in laguna la vecchina si munisce di remo e si sposta in barca.

Da non perdere quindi, per chi si trovasse in città, la simpatica Regata delle Befane, che ogni anno si ripete lungo il Canal Grande nel giorno dell’Epifania.

La Regata delle Befane ha come luogo di partenza, verso le 11:00, la fermata di San Tomà nei pressi di Palazzo Balbi, e come luogo d’arrivo il Ponte di Rialto. E’ un appuntamento davvero originale e divertente, che è divenuto ormai tradizionale tra le tante regate veneziane.

Da circa trent’anni questa particolare Regata vede sfidarsi vecchi soci della più antica società di canottaggio della città, la Bucintoro.

Per l’occasione alcuni di questi “veterani del remo”, tutti over 55, si travestono simpaticamente da Befane con gonne lunghe, scialli e cuffiette, e si sfidano lungo il tratto centrale del Canal Grande.

La gara dura circa quindici minuti ed è un evento seguito da numerosi appassionati delle regate e da tanti turisti e curiosi.

A completare l’evento, e a renderlo ancor più una grande festa, sul Ponte di Rialto ci saranno le volontarie della Forza Rosa che distribuiranno cioccolata calda, vin brulé e caramelle a bambini ed adulti.

Foto: bucintoro.org

Gianni Colombo vince la Regata delle Befane

befana280.jpgÈ stata vinta da Gianni Colombo, che portava lo scialle color verde, la 33^ edizione della tradizionale regata delle befane che ieri ha animato il Canal Grande a Venezia.

Partiti da San Tomà, i cinque partecipanti di questa edizione, tutti ex regatanti ultrasessantenni, si sono sfidati su mascarete travestiti da befane.

La breve ma divertente ed appassionante gara s’è conclusa al ponte di Rialto, quando Colombo, detto “el timbro” ha raggiunto la grande calza di 12 metri che, pendendo dal ponte, segnava il traguardo.

Per festeggiare il vincitore e tutti i partecipanti alla gara, sono seguiti canti popolari e un rinfresco a base di dolci e vin brulè.