I Bochaleri

associazione,artisti,artigiani,ceramica,Campo Bragora,BochaleriL’Associazione de “I Bochaleri” nasce a Venezia nel 2003. I fondatori sono artigiani della ceramica di lunga esperienza, da anni presenti sul territorio con i loro laboratori, e che hanno sentito la necessità di fare sistema, e di presentarsi come un unico soggetto promotore della riscoperta dell’arte della ceramica a Venezia. Il principale obbiettivo è quello di recuperarne i notevoli ed importanti aspetti storici ed artistici. Quella della ceramica è infatti una tradizione molto antica e radicata in laguna, anche se forse meno nota, rispetto ad esempio a quella del vetro.

L’Associazione “I Bochaleri” si propone per questo di preservare e far riscoprire questa antichissima arte, in qualche modo dimenticata, attraverso interventi che ne garantiscano una rilevante visibilità sul territorio e conducano a riconoscere gli interpreti contemporanei, che ancora oggi operano con abilità e maestria nel tessuto produttivo dell’artigianato veneziano.

Il prossimo appuntamento con l’associazione e con i maestri ceramisti che ne fanno parte è per il 21-22-23 giugno in Campo della Bragora, dalle: 11:00 alle 20:00, con un’esposizione di ceramiche, dimostrazioni e laboratori, anche per bambini.

Per maggiori informazioni vi rimando al sito: www.bochaleri.it

Vi ricordo poi, come segnalavo nel precedente post, che sempre il 23 giugno ci sarà la seconda edizione della notte dell’arte (Art Night Venezia).

Art Night Venezia, l’arte libera la notte anche nel 2012

università, mostra, artisti, Art NightE’ estate, il caldo è arrivato e aumenta la voglia di uscire, stare all’aperto, andare al mare se si può, o più semplicemente, fare un passeggiata, anche se si resta in città. Ormai la luce ci accompagna fino a tarda sera e quindi, anche dopo cena, spesso la voglia di far due passi, uscire, e magari visitare una mostra o andare ad un concerto aumenta. A Venezia gli eventi non mancano, tra i tanti oggi vi parlo della Notte dell’Arte, confermata dopo il buon successo dell’anno scorso.

L’edizione 2012 si terrà sabato 23 giugno, e coinvolgerà più di cento istituzioni tra musei, gallerie, fondazioni, chiese, palazzi e librerie.

Si partirà alle 16:30 con la presentazione ufficiale dell’evento presso l’Università Ca’ Foscari, che ne è promotrice, dopodiché ognuno potrà autonomamente, in base ai propri desideri, interessi e disponibilità di tempo, disegnare il proprio percorso, seguendo un filo logico o l’estro del momento.
Quest’anno, oltre all’opportunità di scoprire e visitare parte dell’immenso patrimonio artistico di Venezia, ci sarà una raccolta di fondi a favore dell’Emilia Romagna colpita dal terremoto.

Il programma della serata prevede performance musicali, letture, workshop e tour culturali, tra i quali segnalo l’itinerario teatrale sulla storia del libertinaggio ai tempi della Serenissima.

Per gli appassionati di musica ricordo invece i concerti al Palazzetto Bru Zane, e il concerto presso il Conservatorio Benedetto Marcello.

L’evento si conclude, secondo me un po’ troppo presto, a Mezzanotte, neanche Venezia fosse una sorta di cenerentola, ma pazienza, bisogna anche rispettare chi vuole dormire, e ne ha naturalmente tutto il diritto.

Per il programma completo vi rimando a questo link: http://virgo.unive.it/artnightvenezia/programma.php

Il Premio Arte Laguna riapre le candidature

artisti, premio, mostraL’Associazione Culturale MoCA (Modern Contemporary Art), in collaborazione con lo Studio Arte Laguna, indice la settima Edizione del Premio Internazionale “Arte Laguna”, finalizzato alla promozione e alla valorizzazione dell’Arte Contemporanea.

Il Premio è aperto a tutti gli Artisti, senza limiti di età, sesso, nazionalità o altro, e ha ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica Italiana. E’ patrocinato, tra gli altri, dal Ministero degli Esteri, dalla Regione Veneto, dal Comune di Venezia, dall’Università Cà Foscari di Venezia e dall’Istituto Europeo di Design.

Il concorso prevede l’assegnazione di premi in denaro, l’allestimento di un’importante mostra collettiva a Venezia, mostre in Gallerie d’Arte, Residenze d’Arte e pubblicazione del catalogo.
Ora il Premio Arte Laguna riapre le candidature agli artisti da ogni parte del mondo, mettendo in palio premi in denaro, mostre, partecipazioni a festival e collaborazioni con aziende, per una dotazione totale di ben 170.000 euro.

Le Sezioni nelle quali candidarsi con le proprie opere sono: pittura, scultura, arte fotografica, video arte e performance.

Chiusura iscrizioni: 8 Novembre 2012
Mostra finalisti: Arsenale di Venezia
Mostra Under25: Istituto Romeno di Venezia

The Arte Laguna prize reopens the applications for artists from all over the world, putting up cash prizes, art residencies, personal exhibitions in galleries, collaborations with companies and participation in festivals, for a global value of 170,000 Euros.

Sections: painting, sculpture, photography, video art and performance, virtual art-iFOPE
Deadline: November 8, 2012
Finalists exhibition: Arsenale of Venice
Under25 exhibition: Romanian Institute of Venice

Info: www.premioartelaguna.it

La notte verde

teatro, musica, artistiA Venezia ritornano la musica e l’arte di strada in una lunga notte “verde”. Spettacoli tra calli, campi e campielli, con i quali la città lagunare vuole tornare ad essere importante riferimento per la musica e l’arte di strada.

La festa, all’insegna della sostenibilità, come si evince dal suo nome, intende porsi come ideale proseguimento di quell’attenzione nei confronti del teatro di strada, che trova nel Carnevale di Venezia il suo momento di più alta espressione.

Obiettivo a medio termine è invece quello di arrivare alla definizione di Venezia come “città amica della musica e dell’arte di strada”, in grado quindi di ospitare gli artisti che hanno fatto degli spazi urbani il palcoscenico ideale per la loro creatività.

La manifestazione si articola in molteplici spazi del centro storico e in alcuni della terraferma, mediante diversi spettacoli musicali e teatrali. Verrà riattivato, anche attraverso la collaborazione con l’associazione Mandragola, socia della Federazione Nazionale Arte di Strada, il libero esercizio (l’andare a cappello), mediante l’adozione di un regolamento provvisorio valido per la notte verde, un primo passo per ripensare il regolamento comunale sulla musica e sull’arte di strada.

Se siete degli artisti  di strada o semplicemente vi piacerebbe partecipare all’evento che si terrà il 5 maggio 2012, visitate il sito www.notteverdevenezia.eu e compilate l’apposito modulo.

 

Art Night

università, letteratura, lettura, artistiE’ tutto pronto per il grande evento di sabato 18 giugno. Ci siamo, l’attesa notte dell’arte è finalmente arrivata. L’Art Night di Venezia, promossa ed organizzata dall’Università Ca’ Foscari si articolerà in quattro sedi aperte dalle 17, che ospiteranno eventi ed iniziative che spaziano dalle performance alla letteratura, dalla musica all’arte, con una particolare attenzione per i primi 150 di unità del nostro Paese.

Dalle 17:00 fino alle due del mattino l’Università di Ca’ Foscari (dove ho studiato e mi sono laureato in Conservazione dei Beni Culturali) spalanca le sue porte; la serata si apre nel cortile della sede centrale con  “Arcani contemporanei”, una suggestiva performance di Anita Sieff dedicata a tutti coloro che vorranno “incontrarsi”. Seguirà  il saluto del rettore, alle 17:30 e, a seguire interventi e letture degli scrittori Tiziano Scarpa e Gianrico Carofiglio. Alle 24 il gran finale sarà affidato allo scrittore Alberto Toso Fei che racconterà i segreti del Canal Grande col supporto di una originale installazione multimediale.

Rimane inoltre aperta fino alle 24, negli spazi di Ca’ Foscari Esposizioni, la Mostra su Dmitri Prigov. La  sede di San Sebastiano ospiterà invece, a partire dalle 20:00 l’installazione interattiva “Contact Field” di Alexandra Dementieva e alle 21:00 lo splendido giardino della sede di Ca’ Bembo si aprirà per la prima volta alla città con Carofiglio che incontrerà il pubblico per “raccontare le parole”.

La Biblioteca universitaria delle Zattere, infine, offrirà ai più piccoli e ai loro genitori l’opportunità di scoprire nei libri racconti, miti e leggende. Non mancano naturalmente gli appuntamenti dedicati alla musica: a campo Santo Stefano, alla Giudecca e i Giardini, che faranno da palcoscenico a numerosi concerti che animeranno la notte veneziana dalle 19:00 alle 22:00.
Sabato, tutti a Venezia!

La Biennale per l’Abruzzo

mostra, artisti, aquila, biennaleIl Duomo dell’Aquila, gravemente danneggiato dal terremoto di due anni fa, sarà tra le sedi espositive dell’iniziativa promossa dal Padiglione Italia alla 54a Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia.

Il progetto, nato da un’idea di Vittorio Sgarbi, curatore del Padiglione Italia alla Biennale di Venezia, prevede che la mostra, inaugurata all’interno del padiglione si diffonda su tutto il territorio nazionale per la creazione di un inventario di artisti che saranno esposti nelle sedi più rappresentative delle varie regioni, per celebrare il 150° dell’Unità d’Italia.
L’iniziativa è stata presentata in questi giorni dagli assessori regionali Luigi De Fanis e Mauro Di

Dalmazio, dal coordinatore del Padiglione Italia per l’Abruzzo, Umberto Palestini, dal dirigente servizio Beni Culturali della Regione Abruzzo Paolo Antonetti e dall’assessore alla cultura del Comune di Pescara Elena Seller.

Si tratta di “un importantissimo momento culturale per la nostra regione”, ha dichiarato l’assessore De Fanis. In corrispondenza con l’epopea dei Mille, in tutta Italia esporranno le loro opere circa mille artisti, che metaforicamente combatteranno per l’unità artistica del Paese.
“In Abruzzo – ha spiegato Palestini – saranno circa 40 gli artisti che esporranno le proprie opere. Tutti autori di notevole spessore, tanto che lo stesso Gaetano Pesce (architetto e designer italiano) al momento della scelta si è meravigliato per la qualità delle loro opere”.
In Abruzzo il Padiglione Italia si articolerà in tre prestigiose sedi: all’Aurum di Pescara la mostra  verrà inaugurata il prossimo 25 giugno alle 19:00, con a seguire il concerto dell’Orchestra sinfonica della città di Pescara diretta da Antonella De Angelis; poi sarà la volta delle sedi espositive del Museo di Santo Spirito di Lanciano e della Fortezza di Civitella del Tronto, che verranno inaugurate il 23 e il 24 luglio.
Il 23 luglio verrà inaugurato anche uno degli eventi speciali in programma che si terrà nel Duomo all’Aquila e che prevede l’installazione degli artisti Lea Contestabile, Fausto Cheng e Mauro Folci.

“Un evento straordinario che spero sia indimenticabile – ha detto l’assessore Di Dalmazio – un’occasione per celebrare la città dell’Aquila e un percorso di fierezza dell’Abruzzo che vuole mostrarsi nella sua bellezza”.

Il secondo degli eventi speciali si terrà invece a Santo Stefano di Sessanio il 5 agosto con una mostra dedicata a Sandro Visca, uno dei più celebrati artisti abruzzesi contemporanei.

Il Mostro della Laguna

mostro.jpgUn mostro liscio e nero, dal grande corpo di serpente e dalla testa di cavallo. È la terribile visione che potrebbe apparire a chi si affacci da Punta della Dogana. Leggenda vuole infatti che in una grande cavità posta sotto questo luogo, sicuramente uno dei più panoramici e suggestivi di Venezia, dimori una terribile creatura, simile a un enorme serpente di mare. Il mostro delle acque nere, così come è chiamato, si farebbe vedere molto raramente, e solo nelle notti senza luna, quando il vento increspa le acque rendendo indistinguibili le forme che vi si muovono.

L’ultimo avvistamento risale agli anni Trenta, quando due pescatori raccontarono di aver visto il mostro, a pochi metri da loro, aprire una bocca spropositatamente larga, inghiottire un gabbiano, e cercare di azzannarne altri, prima di inabissarsi. Dell’essere marino i due ricordavano i “bianchi denti a sega” e “gli otto metri di lunghezza, con un diametro di circa un metro nella parte più grossa”. Nel muoversi, il corpo della creatura “ondulava ritmicamente”, e la testa era apparentemente appoggiata sul pelo dell’acqua. Il nome di “mostro delle acque nere” deriverebbe da questa propensione a uscire quando l’acqua del bacino è molto scura. (tratto da “I segreti del Canal Grande” di Alberto Toso Fei).

Da questa leggenda nasce un grande evento culturale ed artistico che darà forma al mostro. L’opera che ne nascerà sarà una creatura marina di 6 metri, che prenderà forma ed ispirazione dal luogo in cui ha origine, la Laguna di Venezia, così come narrato dalla leggenda.
Sarà realizzata con un’anima in acciaio e rivestita di un’epidermide di squame in vetro di Murano. Tramite un complesso e innovativo apparato tecnologico, avrà vita propria, sospesa tra terra, aria ed acqua.

mostro-laguna.jpg

Attorno a questa creatura artistica, Forme d’Acqua, in collaborazione con il Consorzio Promovetro Murano e con il sostegno delle istituzioni locali ed il coinvolgimento delle realtà creative, professionali e artigianali del territorio, presenta la mostra-evento “il mostro della laguna”. Nell’affascinante location della tenuta del cavallino, arte, design e tecnologia si fondono in una formidabile avventura, alla ricerca di un linguaggio nuovo per far interagire e dialogare due materie lontane come acqua e vetro.

Quest’originale opera collettiva di design dell’acqua su un’area di 32 mq, realizzata in vetro di Murano, acciaio inox, acqua e nebbie, ed illuminata da un sofisticato impianto domotico, verrà aperta al pubblico il 27 Febbraio, ma sarà presentata al Casinò di Venezia già martedì 22 febbraio, dalle 11:00 alle 14:00, alla presenza di ideatori e realizzatori dell’originale progetto.

 

www.ilmostrodellalaguna.it

 

Collettiva “Premio Internazionale Arte Laguna”

997479378.jpgL’Arsenale di Venezia ospiterà la quinta edizione della mostra collettiva del “Premio Internazionale Arte Laguna”, uno dei più significativi eventi dedicati all’arte contemporanea, che si contraddistingue per l’alto livello qualitativo delle opere proposte, l’attenzione verso i talenti emergenti e le tante collaborazioni con il mondo imprenditoriale.

Questa edizione della mostra presenterà al pubblico i lavori dei 110 artisti finalisti suddivisi tra pittura, scultura, arte fotografica, performing art e video arte.

Ne nascerà un percorso affascinante da vivere e assaporare all’interno dell’Arsenale di Venezia, a partire dal 12 marzo alle ore 18:00, con la presentazione dell’allestimento, studiato per creare un’atmosfera esclusiva in cui l’arte sarà protagonista.

Inoltre l’evento vedrà le premiazioni dei 5 vincitori assoluti, 37 vincitori delle mostre personali in gallerie italiane e straniere, 4 Artist in Residence, 1 Premio Business for Art, la menzione speciale della stampa e l’assegnazione delle partecipazioni ai Festival Open e TinaB.

5^ Premio Internazionale Arte Laguna

arsenale.jpgIl Premio Internazionale Arte Laguna, organizzato dall’Associazione Culturale MoCa e dallo Studio Arte Laguna, con il patrocinio tra gli altri del Ministero degli Affari Esteri, della Regione Veneto e dell’Istituto Europeo di Design, dà prova anche per questa nuova edizione di quella peculiare capacità di innovare e di rinnovarsi, che gli ha consentito di accreditarsi in pochi anni nel sistema dell’arte contemporanea e di raggiungere un grande successo.

Ormai è iniziato il conto alla rovescia per candidarsi al 5° Premio Internazionale Arte Laguna e avere la possibilità di esporre in una location unica al mondo: l’Arsenale di Venezia, sede degli eventi della Biennale.

La prestigiosa giuria internazionale, che ogni anno ha saputo scoprire nuovi talenti, è pronta per scoprire altri nuovi Artisti.

Iscriversi è semplice, ma attenzione, c’è poco tempo, mancano circa due settimane. Se siete degli artisti e volete sottoporre le vostre opere alla giuria cliccate questo link.

Per ogni altra informazione, visitate il sito: www.premioartelaguna.it.

 

Virgilio Venezia è anche su Facebook!
http://www.facebook.com/pages/Virgilio-Venezia/177772625582695

News su Venezia nel mio account Twitter
http://twitter.com/venezia041news

Altre notizie su Venezia e Mestre
http://www.venezia041.com

La mia pagina su Facebook
http://www.facebook.com/renzulli

 

Premio Internazionale Arte Laguna

arte-laguna.jpgE’ disponibile il nuovo bando per la Quinta Edizione del Premio Internazionale “Arte Laguna” finalizzato alla promozione e alla valorizzazione dell’arte contemporanea. Restando fedele all’ispirazione iniziale data dalle sue ideatrici, Laura Gallon e Beatrice Susa, “Arte Laguna” continua il suo percorso di “incubatore della giovane arte italiana e internazionale”, affiancando, anche per l’edizione 2011, la vocazione per la scoperta di nuovi talenti, alla capacità di supportare gli artisti emergenti nella promozione della loro creatività e nello sviluppo delle loro carriere.

Proseguendo sulla strada inaugurata nel 2006, il Premio, organizzato dall’Associazione Culturale MoCa e dallo Studio Arte Laguna, con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, della Regione Veneto e dell’Istituto Europeo di Design, dà prova anche nella nuova edizione di quella peculiare capacità di innovare e di rinnovarsi, che gli ha consentito di diventare in pochi anni una solida ed apprezzata realtà nel sistema dell’arte contemporanea e di raggiungere il grande successo ottenuto nell’edizione 2009, con ben 7000 opere iscritte al concorso e quasi 5000 visitatori all’esposizione dei 180 finalisti del Premio, conclusasi all’Arsenale di Venezia lo scorso 27 marzo. La mostra è stata il primo di una serie di appuntamenti che, durante tutto l’arco del 2010, si sono svolti in Italia e all’estero, coinvolgendo buona parte degli artisti finalisti in mostre personali e collettive, organizzate dalle gallerie e dalle istituzioni partner del progetto.

Ogni edizione del Premio Arte Laguna costituisce inoltre un momento di incontro tra critici, addetti ai lavori e artisti al quale segue un impegno continuo da parte dell’organizzazione, nell’accompagnare gli artisti nella loro crescita professionale, anche grazie all’utilizzo dei nuovi strumenti di comunicazione come Facebook.

Il Premio ha saputo così costruire nel tempo un ponte tra il mondo dell’arte contemporanea e quello delle aziende e su questo filone ReiL, azienda del settore real estate, ha deciso di indire il “Premio Speciale ReiL per giovani talenti” che offre un soggiorno in Brasile affinché un artista renda uno dei loro resort uno spazio artistico unico.

Se siete dei giovani artisti e volete avere altre informazioni visitate il sito: www.premioartelaguna.it, il bando per le iscrizioni scade il 16 novembre 2010.