Visions per salutare il 2013 che sta arrivando

2012, 2013, capodanno, festaOra che siamo scampati ai Maya, è il momento di tirare un sospiro di sollievo e di prepararsi al Natale, da passare magari con amici e parenti.

Per salutare al meglio questo 2012, non facile per molti, sarà bene poi iniziare già a pensare come passare il 31 dicembre.

A Venezia, come sempre le proposte non mancano e, quest’anno, ne arriva anche una nuova, particolarmente adatta per i più giovani o per chi vuole salutare il passaggio al 2013 ballando e divertendosi.

Più di 10 ore di musica, 4 aree musicali e 20 live e dj set con ospiti italiani e internazionali, per ballare a Venezia dalle 23:00 del 31 dicembre 2012 fino alle 8:00 del mattino del primo giorno del 2013. Al Terminal 117 del Tronchetto di Venezia (facilmente raggiungibile in macchina, in treno, pullman o autobus, e anche a piedi in 5 minuti da piazzale Roma), si terrà per la prima volta l’evento Visions, organizzato dall’Associazione culturale Grand Canal.

Gli ospiti internazionali saranno tINI, Guti, e Tiga, nella sua unica data italiana. Visions presenta anche Luca Agnelli, un dj toscano famoso a livello europeo e altri 20 artisti molto noti a livello locale e nazionale.

Se volete scatenarvi su ritmi house, techno, elettro e ambient, questo è l’evento per voi.

Segnalo poi che Visions aderisce al “Movida Project”, promosso dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Venezia, rivolto a sensibilizzare sui rischi connessi all’uso ed abuso di alcol e altre sostanze, e che prevede ampia disponibilità di acqua e bevande analcoliche, zone relax, informazioni su alcol e stupefacenti, e servizio ambulanza in caso di necessità.

 

Capodanno 2012 – I numeri della festa

3878292003.jpgCirca settantamila in Piazza San Marco, hanno dato l’addio al 2011 e salutato il nuovo anno. In pratica c’era più gente in piazza a far festa, che abitanti in città. Il freddo non ha scoraggiato gli affezionati dell’ormai tradizionale rito del bacio collettivo, e buona è stata anche la partecipazione alla festa di Capodanno in Piazza Ferretto a Mestre.

La situazione – come riportato da una nota del Comando della Polizia municipale – si è mantenuta tranquilla per tutta la durata della manifestazione e gli interventi degli agenti, sia a Venezia che a Mestre, si sono limitati sostanzialmente a far rispettare le ordinanze: sono state infatti in totale 46 le violazioni accertate a Venezia (riguardanti il rinvenimento di materiale pirotecnico e commercio abusivo di botti; un verbale per consumo di sostanze stupefacenti e uno per sequestro di droga a carico di ignoti). In totale sono stati 1907 i pezzi di materiale pirotecnico sequestrati, dei quali 1557 in piazza San Marco o zone limitrofe.

A Mestre sono invece state accertate 22 violazioni relative a materiale esplodente e pirotecnico con circa 400 botti sequestrati.

A Venezia il personale di Veritas è entrato in servizio alle ore 2:30 con settanta operatori e undici imbarcazioni, che con 157 carri di rifiuti solidi urbani raccolti, hanno ripulito Piazza e calli post festa.