Via i graffiti dal Ponte di Rialto

1019987931.jpgGuerra ai graffiti sul Ponte di Rialto e negli altri luoghi simbolo di Venezia: parte dal web l’operazione-pulizia di monumenti e muri imbrattati dai vandali, che vede per la prima volta scendere in campo il Comune di Venezia accanto ad un gruppo di cittadini, organizzatisi attraverso il popolare social network Facebook.

I lavori di pulizia cominceranno nelle prossime settimane ed entro l’estate ridaranno finalmente la giusta dignità al Ponte di Rialto, eliminando tutti i graffiti che lo deturpano; verranno inoltre installate delle telecamere di sorveglianza, e saranno ripuliti dagli sfregi dei vandali anche altri sette importanti luoghi della città.

Mi pare un’ottima cosa, l’unico dubbio forse ce l’ho sull’installazione di nuove telecamere, Venezia è già piena di occhi elettronici, basterebbe usare con criterio quelli che ci sono.

Per quanto riguarda i vandali vorrei dire… Per prima cosa imparate a disegnare, e cercate dei messaggi sensati da veicolare, in seguito trovate luoghi e spazi adatti, non i marmi di antichi monumenti. 

In alcuni casi colorare le periferie degradate potrebbe essere (o almeno sembrare) una buona idea, ma attenzione al rispetto della legge.

Scrivere sui muri di Venezia, è invece sempre una pessima idea. Se volete farvi sentire, e magari fare arte, non insulsi scarabocchi, la rete potrebbe rappresentare un’ottima vetrina.

 
Via i graffiti dal Ponte di Rialtoultima modifica: 2012-06-08T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento