La notte verde

teatro, musica, artistiA Venezia ritornano la musica e l’arte di strada in una lunga notte “verde”. Spettacoli tra calli, campi e campielli, con i quali la città lagunare vuole tornare ad essere importante riferimento per la musica e l’arte di strada.

La festa, all’insegna della sostenibilità, come si evince dal suo nome, intende porsi come ideale proseguimento di quell’attenzione nei confronti del teatro di strada, che trova nel Carnevale di Venezia il suo momento di più alta espressione.

Obiettivo a medio termine è invece quello di arrivare alla definizione di Venezia come “città amica della musica e dell’arte di strada”, in grado quindi di ospitare gli artisti che hanno fatto degli spazi urbani il palcoscenico ideale per la loro creatività.

La manifestazione si articola in molteplici spazi del centro storico e in alcuni della terraferma, mediante diversi spettacoli musicali e teatrali. Verrà riattivato, anche attraverso la collaborazione con l’associazione Mandragola, socia della Federazione Nazionale Arte di Strada, il libero esercizio (l’andare a cappello), mediante l’adozione di un regolamento provvisorio valido per la notte verde, un primo passo per ripensare il regolamento comunale sulla musica e sull’arte di strada.

Se siete degli artisti  di strada o semplicemente vi piacerebbe partecipare all’evento che si terrà il 5 maggio 2012, visitate il sito www.notteverdevenezia.eu e compilate l’apposito modulo.

 
La notte verdeultima modifica: 2012-04-11T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento