Parte il vaporetto dell’arte

1038643407.JPGDopo i vaporetti per veneziani e quelli per turisti, sistema che peraltro ha funzionato solo in parte, ora arriva una nuova, ed interessante iniziativa, una linea di trasporto per gli appassionati di musei ed esposizioni, già soprannominata vaporetto dell’arte.

La nuova linea toccherà tutti i punti nodali dalla Ferrovia alla Biennale, e riserverà sorprese ed agevolazioni a chi vi salirà. L’idea è stata presentata in occasione della firma del protocollo d’intesa fra il Comune e tutti gli enti culturali della città lagunare, per una volta uniti dallo stesso intento. Il vaporetto dell’arte, prenderà il via dal 25 aprile 2012, e sarà qualcosa di più di un semplice mezzo di trasporto, perché i turisti troveranno ad accoglierli un ambiente pensato per chi ama le bellezze artistiche di Venezia: a tutti verrà consegnato un welcome kit che conterrà, una mappa turistica della città, la descrizione dei servizi inclusi e delle modalità di fruizione degli stessi, ma non solo. Ogni istituzione è al lavoro per trovare le modalità migliori per far vivere l’arte veneziana a 360 gradi ai passeggeri del nuovo vaporetto.

Tra le prime idee quella del sovrintendente della Fenice Cristiano Chiarot, che ha proposto di diffondere nel vaporetto musica classica ed operistica ispirata ai luoghi toccati lungo il percorso.

I vaporetti dell’arte per il momento saranno tre, con capienza di 60 posti a sedere, e partiranno ogni mezz’ora, dalle 9:00 alle 19:00, dalla Ferrovia, per raggiungere, con imbarchi riservati, l’isola di San Giorgio (sede della Fondazione Cini), la Biennale nei mesi di apertura, dopo aver effettuato le fermate di San Stae (per chi vuole visitare Ca’ Pesaro, Palazzo Mocenigo, Fondazione Prada e Museo d’Arte Orientale), Ca’ d’Oro (Galleria Franchetti), San Samuele (Palazzo Grassi e Teatro La Fenice), Accademia (Gallerie dell’Accademia, Ca’ Rezzonico, Peggy Guggenheim Collection), Salute (Punta della Dogana) e San Marco (Palazzo Ducale, Museo Correr, Museo Archeologico Nazionale, Biblioteca Nazionale Marciana, Torre dell’Orologio, Museo di Palazzo Grimani).

 
Parte il vaporetto dell’arteultima modifica: 2011-12-14T08:30:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento