Vicino l’accordo con Diesel per restaurare il ponte di Rialto

1019987931.jpgNe avevo già parlato, le condizioni del Ponte di Rialto non sono per nulla buone e urge un restauro, ma anche se potrebbe sembrare strano da credere, mancano i soldi. Nonostante si tratti di una delle architetture più note di Venezia e di un’opera fondamentale dal punto di vista urbanistico per la città.

La scorsa primavera, era crollata una colonnina della balaustra; l’altro giorno, è stata la volta di un masegno sconnesso, nella parte alta del ponte e di marmi consumati che, a causa della pioggia han fatto scivolare e cadere un gran numero di turisti. Non si può più aspettare, bisogna intervenire, e come avviene ormai di consueto, si cerca uno sponsor.

Dopo aver stanziato 200.000 euro in due anni, per il monitoraggio di Rialto, di concerto con lo Iuav (l’Istituto universitario di Architettura di Venezia), e dopo averne previsti 500.000 per riqualificare le rive adiacenti al ponte, ora il Comune parla di 4/5 milioni di euro per un intervento più radicale. Ma naturalmente non è facile reperirli, soprattutto in un momento di crisi come quello attuale. Ecco quindi l’appello alla generosità dei grandi imprenditori privati. Come ha funzionato per il Colosseo, che rinascerà con il contributo di Diego Della Valle, anche Rialto avrà il suo mecenate: Renzo Rosso di Diesel.

Non è ancora ufficiale, ma sembrerebbe proprio che Diesel sarebbe pronta a sborsare la somma necessaria per dare nuova vita al più noto ponte sul Canal Grande.

Dopo François Pinault, con Palazzo Grassi e poi Punta della Dogana, la Fondazione Prada a Ca’ Corner de La Regina, Bulgari a Palazzo Ducale, Replay a Ca’ Rezzonico, Louis Vuitton e Arzanà Navi al padiglione Venezia ai Giardini della Biennale, e tanti altri che hanno investito, a vario titolo, nella città lagunare, ora anche Diesel scende in campo per Venezia e naturalmente anche per il proprio tornaconto, vista l’enorme visibilità internazionale che un intervento del genere può dare.

Vicino l’accordo con Diesel per restaurare il ponte di Rialtoultima modifica: 2011-07-29T08:34:54+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento