Polemiche in riva al mare

lido, spiaggiaTempo di vacanze, tempo di mare, per i veneziani questo spesso significa tempo di andare al Lido, in una delle spiagge dell’isola. E’ possibile scegliere tra spiagge pubbliche e attrezzate, ma come noto, in tutte deve essere concesso per legge l’accesso al mare, così in molti casi non era e quindi s’è resa necessaria un’ordinanza del sindaco, peraltro molto discussa e mal digerita, non solo dagli stabilimenti più eleganti, ma anche e sopratutto dai loro ospiti, decisamente poco democratici, ma che d’altra parte, in alcuni casi per l’intera stagione hanno sborsato quasi 10 mila euro.

L’ordinanza firmata dal sindaco Giorgio Orsoni esplicita chiaramente il diritto a raggiungere l’accesso all’acqua e usufruire della spiaggia, compresa quella che fronteggia gli storici stabilimenti dell’Excelsior e del Des Bains.

I limiti delle concessioni alberghiere dovranno essere indicati da appositi pali blu alti due metri ai quali sarà attaccato un cartello che specificherà il confine di concessione.

L’ordinanza verrà rispettata? Ci saranno delle rivolte, magari in seguito a qualche cervello bollito dal troppo sole? Ci saranno sconti per gli storici e spesso blasonati clienti dei più grandi alberghi del Lido? Si vedrà. Ma forse la più grande sorpresa sarà che non succederà proprio nulla. Di certo non mancheranno polemiche, accuse ed invettive, ma alla fine potrebbero rivelarsi solo chiacchiere da spiaggia.

Polemiche in riva al mareultima modifica: 2011-06-29T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento