Elisa al teatro Goldoni

IVY.jpgAcqua e fuoco, due elementi, in apparente opposizione, diventano l’anima unica del doppio tour di Elisa. Il nuovo progetto live della cantautrice di Monfalcone si sdoppia infatti in due spettacoli con scaletta e scenografie diverse, uniti dalla natura acustica del concerto. Sette le date venete della tournée Ivy I & II che il 30 e il 31 marzo sarà di scena al teatro Goldoni di Venezia.

Due spettacoli diversi per un unico tour: così Elisa torna ad esibirsi dal vivo sui palcoscenici delle principali città italiane. Proseguendo nel successo del suo ultimo progetto discografico “Ivy”, che si sdoppia nella nuova sorprendente tournée “Ivy I & II” che giocherà su due degli elementi primari della natura: “acqua” e “fuoco”, atmosfere nordiche e sognanti del primo evento, calde e terrene del secondo.

30/03/2011 21:00
ELISA @ Teatro Goldoni, Venezia

31/03/2011 21:00
ELISA @ Teatro Goldoni, Venezia

Dopo Venezia il tour prosegue a Brescia il 2 Aprile e successivamente a Udine. È il tour più lungo che Elisa abbia mai fatto e così l’artista ha pensato di preparare due scalette, ma non solo brani diversi, anche luci, video e scenografie. Ivy I & II nelle oltre 50 date darà forma al sorprendente progetto discografico Ivy, già disco di platino. Un album acustico che si declina tra inediti, hit riarrangiate e cover.

Ne è nato un tour unplugged che, giocoforza, ha come suo spazio ottimale l’ambiente raccolto del teatro, quindi tutti al Goldoni per farsi sorprendere dalle sonorità e dalle atmosfere che rappresentano meglio d’ogni parola i gusti, le passioni e la particolare sensibilità di un’artista molto originale e capace, come Elisa.

Elisa al teatro Goldoniultima modifica: 2011-03-28T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Elisa al teatro Goldoni

  1. Il tour sta riscuotendendo un grande successo e bisogna ammettere che l’organizzazione è stata fantastica.

    L’idea di fare il doppio concerto per ogni città con due spettacoli totalmente differenti uno dall’altro è geniale.

Lascia un commento