Le paline… di plastica

paline.jpgNella laguna di Venezia si trovano dei pali conficcati nel fondo a volte singoli (palina) a volte uniti a gruppi di tre o quattro (bricola). Le paline si trovano generalmente lungo i canali e servono ad ormeggiare le imbarcazioni, mentre le bricole si trovano in laguna e servono ad indicare i percorsi che è possibile seguire in barca.

Sia le paline che le bricole sono da secoli in legno, in molti casi le paline sono dipinte o decorate e rappresentano una delle tante secolari tradizioni veneziane. Tuttavia questi pali in legno sono costosi e nel tempo si deteriorano rompendosi, da tempo quindi ci sono persone che hanno optato per altre soluzioni, come pali  in plastica (riciclata) o in metallo rivestito da gomma rigida. I più tradizionalisti inorridiscono solo all’idea, ma la realtà di molti canali veneziani oggi è già questa.

Ora pare arrivare anche un’apertura ufficiale da parte del Consiglio comunale, che ha recentemente approvato l’uso di paline in materiali sintetici. Ma la tradizione del legno resisterà, anche perché per ora la prudenza del Comune è stata notevole, se da una parte si sono riconosciute le paline in plastica, dall’altra si legge che prima di un’autorizzazione ufficiale si attendono ulteriori studi. Per molti, questo provvedimento quindi è più una sorta di condono per le paline in materiali diversi dal legno, già presenti in molti canali veneziani, più che una reale apertura a nuovi materiali.

Staremo a vedere come si evolverà la situazione. E’ da molti anni che se ne parla, ma lentamente la sensibilità sta cambiando, di paline in plastica si parlava anche quand’ero bambino, ma si trattava di battute o di nefasti presagi fantascientifici, oggi invece sono una realtà.

Le paline… di plasticaultima modifica: 2010-12-22T08:30:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento