Freddo, neve e tram

tram280.jpgIeri mattina, dopo ritardi e polemiche, è stata finalmente inaugurata la prima tratta del nuovo tram di Mestre.

Generale soddisfazione, molta curiosità e qualche protesta.

Il nuovo mezzo di trasporto su rotaia, ha richiesto più di 6 anni di lavori, in gran parte dedicati alla preparazione della sede stradale, con conseguenti disservizi dovuti ai cantieri, è costato 140 milioni euro, collegherà Mestre a Favaro e, entro 24 mesi, se tutto fila liscio anche Venezia.

In seguito potrebbe collegare anche l’aeroporto di Tessera, ma in questo caso non ci sono ancora riferimenti temporali precisi.

Intanto Venezia è ancora imbiancata, sopratutto lo sono i suoi tetti, dopo la nevicata di qualche giorno fa e il freddo è davvero pungente.

Ci si prepara al natale con luci, babbi che visitano negozi e supermercati per raccogliere i desideri dei più piccoli, e i tradizionali mercatini che a breve animeranno la Strada Nuova ed alcuni dei principali campi veneziani, come San Luca e Santo Stefano.

Freddo, neve e tramultima modifica: 2010-12-20T08:25:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Freddo, neve e tram

Lascia un commento