Un giorno nero

gattonero.jpgIeri era il 17 Ottobre, data che probabilmente per molti di voi non ha particolari significati, ma a Venezia si dice porti sfortuna, effettivamente, superstizioni a parte, se si guarda indietro ai 17 Ottobre di anni e secoli passati saltano fuori dai libri di storia molti fatti decisamente negativi, se non in alcuni casi, catastrofici.

Il primo evento funesto legato alla data risale al 589 d.C., quando avvenne una disastrosa alluvione causata dallo straripamento dell’Adige, detta “rotta della Cucca”, nei pressi dell’attuale Veronella, in provincia di Verona, che causerà lo sconvolgimento idrografico dell’intera area, modificando il corso dei principali fiumi del Veneto e portando ad una radicale trasformazione della laguna di Venezia, che venne a trovarsi così ricongiunta alla terraferma ed esposta di conseguenza alle minacce esterne, perdendo il suo tradizionale vantaggio strategico.

Un altro 17 Ottobre infausto per Venezia fu quello del 1797, il giorno forse più nero nella storia della città, in cui fu firmato il Trattato di Campoformio tra Napoleone e l’Austria, che decretò la fine della Repubblica di Venezia. La città veniva infatti ceduta, assieme all’Istria e alla Dalmazia, all’Austria, che, in cambio, riconobbe la Repubblica cisalpina.

Un giorno neroultima modifica: 2010-10-18T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento