Cosa c’è su quel tetto?

280.jpgQualche giorno fa viaggiavo in vaporetto lungo il canal grande e davanti a me c’era una famiglia, credo di toscani, che osservava le facciate dei palazzi dai finestrini del mezzo, e commentava le tante bellezze veneziane, ad un certo punto hanno indicato una cosa e sono parsi molto stupiti, si interrogavano se si trattasse di un abuso edilizio o di cos’altro… Ho sbirciato incuriosito e mi son reso conto che la loro attenzione era stata attirata da una delle tante tipicità dell’architettura veneziana, in realtà presente con coniugazioni un po’ diverse anche in altre città e non solo in contesti di edilizia abitativa, l’elemento di cui parlo è l’altana.

L’altana, almeno per come è intesa a Venezia, è una sorta di piattaforma, simile ad una zattera in legno, sorretta da pilastri, spesso in legno o muratura, posta sopra i tetti di molte abitazioni. E’ una terrazza, se così vogliamo definirla, ma non si trova davanti ad una finestra, bensì sopra i tetti, tra camini ed antenne tv, ed è raggiungibile generalmente da un abbaino.

Per capire meglio di cosa si tratta vi riporto un po’ di foto che ho scattato ieri col cellulare, ma vi basterà fare una passeggiata per Venezia col naso rivolto al cielo per rendervi rapidamente conto di quanto siano diffuse le altane in città.

 

Altane

 

Cosa c’è su quel tetto?ultima modifica: 2010-10-11T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento