Novità nelle tariffe ACTV

imob.jpgTra le tante cose che distinguono Venezia dalle altre città ci sono i mezzi utilizzati per spostarsi, il principale va detto sono i piedi, ma una buona alternativa, soprattutto per i turisti sono i vaporetti.
Ma tra le tante particolarità di Venezia ci sono anche le tariffe dei mezzi pubblici, una corsa in vaporetto infatti ad un Veneziano o ad una persona che lavora o studia a Venezia costa come in ogni altra città 1,10 euro, ma per un visitatore occasionale, come un turista costa ben 6,50 euro.

Esistono naturalmente biglietti settimanali e abbonamenti di vario tipo, sia rivolti a residenti che a turisti. Ora però pare siano in arrivo interessanti novità sulle tariffe dell’ACTV (Azienda del Consorzio Trasporti Veneziano).

In particolare, gli anziani con un reddito basso viaggeranno gratis (prima lo facevano indipendentemente dal reddito), e ci saranno abbonamenti ridotti per i disoccupati e forti sconti per incentivare il turismo, come nella tratta tra Chioggia e Pellestrina.
A dire il vero non sono grandi cambiamenti, ma dimostrano che la giunta vuole mettere mano alle tariffe Actv, partendo da un sistema di agevolazioni mirato. Alcuni provvedimenti, quelli per gli anziani e per Pellestrina, sono già stati decisi. Altri, come uno sconto ai disoccupati, sono allo studio. Dal primo agosto viaggeranno gratis solo gli over 75 che hanno un reddito Isee inferiore a 15 mila euro, avranno invece diritto ad uno sconto di circa il 50% sull’abbonamento se hanno un reddito tra 15 mila e 30 mila. Gli altri dovranno pagare, a seconda del reddito. Inizialmente la giunta comunale aveva pensato di applicare la gratuità per tutti i cittadini con indicatore Isee inferiore a 15 mila euro (non solo per gli over 75) ma gli abbonamenti paganti si sarebbero così ridotti troppo.

La prossima mossa di Ca’ Farsetti sarà quella di portare il costo di un abbonamento annuale, attualmente di 308 euro a 154 euro per disoccupati ed anziani con reddito fino a 30 mila euro. Mentre l’abbonamento su due linee, navigazione e bus passerà invece a 181,5 contro gli attuali 363 euro l’anno.

Novità nelle tariffe ACTVultima modifica: 2010-06-14T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Novità nelle tariffe ACTV

Lascia un commento