Passante di Mestre al collasso

passante.jpgEsodo estivo Vs Passante di Mestre 1 a 0. Le code chilometriche dell’esodo estivo del primo Agosto hanno fatto collassare il passante di Mestre.
La grande opera è andata in tilt a solo un anno dalla sua inaugurazione e ha intrappolato per ore migliaia di persone in una lunga coda, pari solo alla scia di polemiche che son seguite.
L’opera, nelle intenzioni dei suoi ideatori, avrebbe dovuto liberare Mestre da ingorghi e blocchi stradali, ma, se si guarda l’ultimo weekend si è rivelata un flop. Non ha retto alla voglia di vacanza degli italiani.
Mentre l’Anas annuncia un’indagine per capire come sia andato storto, il presidente del Friuli Venezia Giulia replica e polemizza: “Cosa c’è da indagare? E’chiarissimo cosa non ha funzionato. Il problema è la terza corsia in A4“.
Chi usa il passante, infatti, superata Mestre si deve immettere nell’A4, passando da una strada a cinque ad una a due corsie: ecco l’imbuto che crea la criticità emersa prepotentemente il primo Agosto.
Concorda con questa tesi anche il presidente della regione Veneto Galan che però, innervosito, se la prende anche coi media che, a suo dire, han dato troppa visibilità ad una giornata di code. Effettivamente, c’è da dire che prima del passante, era la normalità in giorni ben meno caldi del weekend appena conclusosi.
Ad ogni modo, per evitare che il sistema autostradale del nord-est collassi nuovamente il prossimo fine settimana l’Anas ha chiesto alle società concessionarie di predisporre un piano che preveda la “ripartizione del traffico tra passante e tangenziale di Mestre” e di “migliorare le indicazioni per turisti ed utenti“.
Il prossimo fine settimana sarà il peggiore dell’anno in quanto a traffico… da bollino nero! Le polemiche si accompagnano quindi a crescenti interrogativi: cosa accadrà il prossimo weekend, quando a partire sarà la maggioranza degli italiani?

Passante di Mestre al collassoultima modifica: 2009-08-03T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Passante di Mestre al collasso

  1. I media non dicono una cosa secondo me importante: se 7 MILIONI di intelligentoni si mettono al volante tutti insieme nella stessa giornata, non c’è sistema autostradale o passante che tenga!

    Io l’ho fatto una infinità di volte nell’ultimo mese il passante e mi ha sempre accorciato i tempi di attraversamento (dai, con la tangenziale si stava SEMPRE in coda, anche con poco traffico). Tra l’altro non bisogna dimenticarsi che quando il passante finisce, l’autostrada si riduce da 3 a 2 corsie, quindi il collo di bottiglia era preventivabile.

    Ma che la gente sia poco intelligente è un dato di fatto: guarda quanti fanno code kilometriche per pagare IN CONTANTI al casello. Ma come si fa? Ormai il telepass quasi lo regalano e le carte e i bancomat ce li hanno quasi tutti…

Lascia un commento